Segui la strada che ti appassiona

Quando ho deciso di seguire la strada da lavoratore autonomo? Dopo la mia prima esperienza come impiegata amministrativa. Ho capito da subito che lavorare alle dipendenze di qualcuno non era nelle mie corde, il fatto di non poter decidere cosa fare delle mie giornate e della mia vita mi ha sempre destabilizzato… Non ho mai capito cosa potesse cambiare se, ad esempio, riducevo la mia pausa pranzo per poter uscire presto al pomeriggio, i miei compiti sarebbero comunque stati svolti… Ovviamente la flessibilità di orario è la punta dell’iceberg, ma ha influito.

Quello che maggiormente mi ha dato la spinta è stato il bagaglio dell’infanzia… Non ho avuto vita facile con due sorelle molto più grandi che sono state il più delle volte “mamme”… Sono sempre stata considerata “la più piccola” e quindi anche colei che non aveva diritto di scelta , l’idea di avere ampio raggio d’azione nella vita lavorativa e di dover rendere conto solo a me stessa sia delle vittorie che degli sbagli, è stata la visione decisiva sulla strada che mi appassiona e che voglio seguire.

Una volta capito che volevo aprire la mia partita iva però, non è stato immediato capire quale fosse la mia strada… Ho iniziato come creativa @mieleesale, ma emergere in un mondo di cineserie a basso costo non era facile, così ho provato a buttarmi nell’attuale avventura di web designer, ho studiato, ho sperimentato e grazie ai preziosi consigli del marito informatico, ho trovato la strada che mi appassiona percorrere.

Anche qui esiste la difficoltà di sradicare la famosa “arte dell’arrangiarsi”, perchè ormai tante piattaforme promettono miracoli con il fai da te… ecco allora che nasce la mia mission: far capire alle piccole artigiane che l’investimento fatto nel lavoro di un professionista crea la differenza tra provare e riuscire!

Il tempo perso nell’arrangiarsi ad imparare nuove professioni, lo devi impiegare nel tuo lavoro, nelle tue creazioni, nei servizi che vuoi vendere e nella cura dei tuoi clienti e non dimenticarti mai che le collaborazioni che intrecci tra professionisti, molto spesso possono darti una mano non solo nel lavoro che gli affidi, ma anche nel far crescere il tuo business.

Mi chiamo Elena Zunino e sono una web designer all’improvviso con il pallino per il marketing…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *