L’anima rende unico il tuo lavoro

Può un vestito prendere l’anima della persona che lo indossa? Un abito prende la forma e il profumo di chi lo indossa ma può catturare anche l’anima?

Mi è successa una cosa strana… avevo una cara zia che era una persona estremamente elegante, bella, alta, aveva un portamento tale da poter indossare qualsiasi modello di abito e amava la moda, possedeva molti abiti e quando ci ha lasciati, mio cugino ha chiesto a me e alle altre mie cugine, di prendere i suoi vestiti… in segno di rispetto per lei che li aveva acquistati con grandi sacrifici…

Beh, a parte la stranezza che pur avendo taglie diverse, ogni volta che provavamo un abito che ci piaceva, calzava a pennello, si verifica un altro fatto strano ogni volta che indosso una gonna o un vestito di mia zia… persone che solitamente ignorano il mio aspetto esteriore, mi fanno i complimenti: “Come stai bene oggi!” e succede sempre…

Allora ho iniziato a pensare che davvero l’anima può essere trasmessa in qualcosa in cui abbiamo messo il cuore, un vestito tanto desiderato e finalmente acquistato, una creazione, un lavoro, un servizio nel quale abbiamo messo tutta la passione al fine di renderlo perfetto…

Quando lavoro ad un sito web e non riesco ad incastrare quell’elemento come voglio io, studio, provo, faccio ricerche, ci metto davvero l’anima finchè non riesco ad inserirlo come lo avevo immaginato, perciò quando il cliente nota proprio quell’elemento, capisco che ho fatto centro! La mia anima è entrata nel mio lavoro e lo rende unico!

Come si può emergere nel proprio campo?

Mettendo l’anima nel proprio business, accogliendo persone e non clienti, donando il sapere e le competenze senza paura. Lavorando sempre con il sorriso… a volte ci sono persone un tantino difficili con cui trattare e viene la tentazione di dire “ora basta fattelo da solo!”, ma mi sono resa conto che se riesco ad accontentare anche il cliente più esigente poi sono soddisfatta, felice e il mio business vola!

Fai volare il tuo business, mettici l’anima!

Mi chiamo Elena Zunino e sono una web designer all’improvviso con il pallino per il marketing…

22 commenti su “L’anima rende unico il tuo lavoro”

  1. Quanto è bello quello che hai raccontato e quanto è vero. E si sente quando in un lavoro ci si mette l’anima.

  2. Elena, hai trattato un argomento che mi tocca intimamente, io sono convinta che in tutto ciò che facciamo trasmettiamo qualcosa, per quanto riguarda le artigiane nei loro prodotti si concentra un’energia che passa poi al cliente finale e ancora meglio al destinatario. Ogni volta che lavoro ad un progetto, oltre ad esprimere al meglio le competenze mi focalizzo sulla persona a cui questa cosa è rivolta quasi ad entrare in connessione con la sua essenza e penso a quanta emozione potrà dare cio’ che per lei sto creando. Devo dire che il messaggio finora è sempre arrivato, un grammo di amore incondizionato che può anche cambiare la giornata o magari la sua direzione nella vita, chissà. Una master Reiki mi ha detto proprio che si può veicolare la proria energia positiva in ciò che si crea a beneficio di chi la riceve,è un valore aggiunto intangibile che citorna indietro, perchè fare del bene fa bene per primi a noi.Grazie per avermi dato l’occasione di raccontarti questo.

  3. Rosaria Magazzú

    L’anima è un ingrediente essenziale e nessun progetto può farne a meno. Non esisterebbe arte senza l’anima <3

  4. Questo articolo mi ha catturato dal suo titolo, non per niente il mio blog si chiama “Un’anima in viaggio”!Non è un lavoro ma ci metto l’anima comunque e..si’, anch’io sono cosi’in generale, in quello che mi interessa ci metto l’anima, a volte non con i risultati sperati, ma sappiamo che le anime si devono incontrare e riconoscere. Concordo comunque che quando si è allineati con la propria anima gli altri lo vedono e lo sentono!

  5. Profondamente convinta che sia vero ho anche la particolarità di aver ricevuto dei favolosi abiti degli anni ’60 da mia zia. Che guarda caso mi calzano a pennello. Li adoro e sono convinta che questo passaggio sia speciale e magico.

    1. Avere qualcosa, di quelle persone che sono state importanti nella nostra vita, ci aiuta a tenerle sempre dentro di noi…

  6. Che bell’articolo, ti capisco perfettamente! Scrivo di viaggi per mestiere, e spesso mi rendo conto di quanto io mi emozioni di più rileggendo i miei post del blog piuttosto che gli articoli delle riviste per le quali scrivo. Non so spiegare il perché, ma quando scrivo sul blog la mia voglia di raccontare è triplicata! 🙂

  7. La cosa che più ammiro di queste parole che hai scritto è la capacità che hai avuto di vedere il bello in questa situazione. Io avrei pensato: “Vedi che superficiali? Mi notano solo ora perché ho l’abito di classe, mica guardano chi sono io veramente”. Certo, molto meglio la visione che hai descritto te… Credo anche io che in moltissimi casi il risultato finale delle nostre azioni e dei nostri lavori sia migliore se ci mettiamo anima e cuore. Il vero problema è farlo capire agli altri. Perché purtroppo di stolti è pieno il mondo. altrimenti non ci sarebbero tanti lavori fatti dal famoso cugino…

    1. Cara Silvia, lo sai che avevo pensato anche alla tua versione? Ma credimi che mi è venuto in mente di scrivere questo articolo perché la persona in questione mi ha fatto i complimenti mentre indossavo un abito della zia semplicissimo e non firmato! Cmq dobbiamo sempre vedere il lato positivo e a forza di metterci cuore e anima qualcuno ci noterà!

  8. Elena che bello questo post e che bello che la tua passione venga trasmessa in modo così forte! La passione muove il mondo!

  9. Mi ritrovo in tutto quello che scrivi, pero’ ritengo che quando l’anima viene calpestata, non riconoscendo il valore della mia persona, sono una creativa, va lasciata. Qualsiasi persona sia. Cliente o no.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *