Disordinata ma organizzata

Sono disordinata, ma mi piace l’ordine, non sempre riesco ad organizzare bene la mia giornata, ma mi piace pianificare ogni decisione con molto anticipo a volte però, arrivano situazioni completamente indipendenti dalla nostra volontà, vedi il COVID, e allora è necessario amare il disordine e imparare a vivere senza pianificare nulla…

Mio figlio avrebbe dovuto fare la Comunione il 17 maggio, a settembre 2019 avevo già acquistato la carta per fare le bomboniere e a dicembre avevo iniziato la produzione, poi mio padre ha avuto problemi di salute, a febbraio è arrivata la pandemia e dopo abbiamo saputo che non si sarebbe più celebrato nulla, nemmeno le messe domenicali… Dov’è finita la mia pianificazione? Alle ortiche…

Per non parlare del business o dei calendari editoriali basati sui clichè classici di cui si parla sempre… tutto da rifare! E allora?

Sono disordinata ma organizzata e ho imparato a guardare le cose da un’altra prospettiva! Apriamo la mente e cambiamo modo di fare business.

Punto numero uno: l’unione fa la forza. Accerchiamoci di persone competenti che possano sopperire ai nostri punti deboli senza dilapidare il nostro patrimonio, da soli non si arriva da nessuna parte!

Punto numero due: puntiamo sul web. Quello che dovrebbe aver insegnato il COVID è l’importanza di avere una presenza sul web, con un sito che faccia da promotore dei nostri prodotti/servizi, perchè il sito è la casa della nostra attività e nessuno lo può toccare o chiudere!

Punto numero tre: diversificare. Dobbiamo mettere le mani in pasta ovunque e rivolgere il nostro sguardo a più persone possibili, soddisfando più bisogni e risolvendo più problemi.

C’era un prima, ma ora non c’è più… Tutto è cambiato e ancora cambierà. Facciamoci trovare pronti!

Mi chiamo Elena Zunino e sono una web designer all’improvviso con il pallino per il marketing…

1 commento su “Disordinata ma organizzata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *