Connessione si, ma non troppo…

Quando ero bambina il termine connessione non si usava, nessuno ti chiedeva “Ehi, sei connesso?”, nessuno si preoccupava di avere una connessione veloce per guardare film o per chattare con gli amici e quindi?

Come vivevo in quel mondo preistorico?

Beh, mi accontentavo dei film trasmessi in Tv, qualche volta andavo al cinema e per parlare con gli amici, usavo il telefono, se mamma permetteva, altrimenti cammina e cammina andavo direttamente a casa dell’amica! Tempi duri! O forse no??

Mi viene da dire si stava meglio quando si stava peggio e frasi del genere che sentivo dire dai miei nonni e allora mi sento vecchia nonostante non sia ancora entrata negli “anta”…

Rifletto perchè mi rendo conto di avere un problema con la smania di connessione e non credo di essere l’unica… Se non ho il telefono vicino mi sento salire l’ansia perchè non posso controllare mail e messaggi, se il segnale non è in 4G, sale la rabbia perchè devo aspettare qualche secondo in più prima che si siano caricate tutte le immagini di Instagram…

Quindi? C’è davvero un problema…

Come ho scritto in una newsletter, internet è una cosa meravigliosa, ma bisogna usarla nel modo giusto, usare non abusare! Il mio lavoro senza internet non esisterebbe e ho bisogno di un buon segnale perchè altrimenti concludere un progetto sarebbe impossibile, ma ho la vera necessita di essere connessa 24 ore su 24? No, assolutamente no!

Se organizzo bene la mia giornata, con tempi stabiliti per guardare le mail, leggere i messaggi e controllare whatsapp, ho scoperto che tutto diventa più facile.

Una regola che sto cercando di impormi è: niente telefono prima delle 9.00 del mattino, ovviamente è acceso per serenità personale avendo i genitori anziani, ma niente controlli e connessioni: colazione zen dopo che figli e marito sono usciti, routine bagno, vestiti, letti e poi si inizia con la connessione e con il lavoro.

Ho cercato sul dizionario il termine connessione:
/con·nes·sió·ne/
sostantivo femminile
1. Stretta unione fra due o più cose.

Sarebbe bello tornare a pensare che non esiste solo la connessione ad internet, ma esiste la connessione come una stretta unione con le persone che ci circondano…

Cosa ne pensi di iniziare a connetterti con chi ti sta vicino, prima di pensare se c’è campo?

Mi chiamo Elena Zunino e sono una web designer all’improvviso con il pallino per il marketing…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *